Individuano tempesti­va­mente alle affezioni psichiche dei colla­boratori

916355086 916355086

Le affezioni psichiche dei collaboratori mettono a repentaglio non solo le relazioni private, ma anche la vita lavorativa. L’individuazione precoce e il trattamento tempestivo sono fondamentali.

Individuare tempestivamente i problemi psichici

Le malattie mentali sono molto diffuse. Sono tra le patologie più comuni e limitano notevolmente le persone affette e chi è a contatto con loro.

Influiscono su tutti gli ambiti, compromettendo la qualità della vita, la quotidianità e la capacità di lavorare.

Diversi studi scientifici dimostrano che l’individuazione precoce e un trattamento adeguato possono proteggere i pazienti da una patologia psichica cronica. Soprattutto nel contesto professionale, spesso non ci è facile parlare di cose personali. La soglia di inibizione è ancora maggiore quando i superiori segnalano tali anomalie ai propri collaboratori.

Una conversazione aperta può alleggerire il carico

Tuttavia, per i collaboratori con problemi mentali una conversazione aperta può dare sollievo. In tale contesto si possono discutere quali compiti siano diventati difficili e cosa possa essere d’aiuto.

Un collaboratore soffre ad esempio di una lieve depressione. È bloccato quando deve telefonare con i clienti, ma riesce ancora a rispondere alle e-mail senza problemi. Adeguando le sue attività, il dirigente potrebbe fornire un sostegno mirato alla persona che è colpita da un’affezione psichica. Non di rado, tuttavia, questo tipo di conversazione non è possibile, poiché i dirigenti non hanno il coraggio di affrontare le sofferenze dei loro collaboratori o non si sentono all’altezza.

Per i dirigenti, una gestione adeguata può essere molto difficile. Una guida dovrebbe fornire un sostegno mirato a tale riguardo.

Affrontare i problemi mentali dei loro collaboratori

La seguente guida dell'IAS di Zurigo, partner per la prevenzione e l’inserimento professionale, fornisce ai dirigenti un sostegno nel rapporto con i collaboratori affetti da malattie mentali e al riconoscimento tempestivo di esse. Lo scopo di questa guida è di consentire ai dirigenti di individuare e affrontare con coraggio i problemi psichici nel contesto lavorativo. Si tratta di uno strumento che fornisce orientamento ai superiori e offre un aiuto pratico nell’attività quotidiana del dirigente.

Guida per i dirigenti

  1. Attenzione maggiore
    Prestare attenzione ai primi segnali. I dirigenti dovrebbero prestare attenzione a comportamenti che paiono loro inusuali e che irritano. I collaboratori con un problema mentale reagiscono in modi diversi. Il dirigente deve tener conto delle prestazioni lavorative. La produttività sta diminuendo? E come si comporta la persona nel team?
  2. Accertarsi
    Annotare le osservazioni ed essere molto concreti. In quali ambiti il rendimento e il comportamento si discostano dalle aspettative? Formulare il proprio obiettivo di leadership per il lavoro dirigenziale: cosa voglio raggiungere con il collaboratore? A tal fine è indicato un colloquio di feedback costruttivo-critico?
  3. Approccio
    Creare chiarezza nel colloquio. Descrivere le proprie osservazioni. Il dirigente deve mostrare cosa vuole ottenere con questo colloquio. Inoltre, concordare i primi passi concreti con il collaboratore. Cosa deve migliorare prima del prossimo colloquio?
  4. Esortare
    Invitare ad agire. Pianificare il colloquio successivo in tempi brevi. Se la persona soffre di una grave malattia mentale, può darsi non sia in grado di rispettare gli accordi presi. È quindi importante infondere una certa sicurezza e invitare la persona interessata ad agire concretamente.
  5. Rimanere attivi
    Dare costantemente dei feedback. I cambiamenti non si avvertono di punto in bianco. I collaboratori con un problema psichico sono spesso incerti. Hanno bisogno di essere assistiti dai loro superiori. Vale la pena di incontrarsi regolarmente per un colloquio di feedback. Inoltre, il superiore deve segnalare che la sua porta è sempre aperta.

Primi passi concreti – Flessibilità può mantenere i posti di lavoro

  • Ridurre la percentuale d’impiego
  • Semplificare e strutturare più chiaramente i compiti
  • Ridurre i compiti di pianificazione
  • Effettuare più frequentemente brevi pause
  • Offrire un ambiente di lavoro tranquillo
  • Consentire il lavoro individuale
  • Dare feedback con scadenza settimanale

Fonte:
Unglücklicher Mann
Training psicologico online

Psiche in equilibrio

Abbattimento e preoccupazioni – si affidi a un efficace aiuto online.

Bloccare la spirale negativa