Coach digitale per l’asma per bambini e giovani

Wie ein digitaler Coach Kindern mit Asthma hilft

Il coach digitale per l’asma MAX aiuta bambini e ragazzi a convivere meglio con la loro malattia. Norah Weber ha testato l’app nel quadro di uno studio. Il suo bilancio: fatta in modo intelligente.

Sedersi tranquillamente. Una o due inalazioni dello spray per le emergenze. Informare mamma, papà o i nonni. Se dopo dieci minuti la situazione non migliora, chiamare il 144: la 13enne Norah Weber sa benissimo come si deve comportare in caso d’emergenza, anche grazie al coach per l’asma MAX, da lei testato.

Rispetto, non paura

Ai partecipanti allo studio, tutti fra 10 e 15 anni, è stato richiesto per un mese di dedicare ogni due giorni circa dieci minuti a determinati compiti di apprendimento. Norah si è perciò confrontata intensamente con la sua malattia, e ha appreso a prenderla sul serio. Lo può confermare Katharina Weber, madre di Norah: ”Non è che Norah ora abbia paura dell’asma, ma ne ha un certo rispetto”.

Trasmissione di informazioni

Aggiungendo che sua figlia è diventata davvero competente. Una parte importante dell’app è la trasmissione di informazioni. Infatti, gestire con maggior sicurezza una malattia significa anche essere informati in merito a essa. Norah ha trovato utili i brevi video “ben fatti”, nei quali per esempio si spiega in modo facilmente comprensibile come inalare correttamente. Inoltre, le sono piaciute anche le chat con i personaggi virtuali Maximilian o Maxime. Poi, per le domande, erano a disposizione due “reali” consulenti in materia di asma della Lega polmonare della Turgovia.

Le nozioni sono state apprese davvero bene. Norah spiega con grande cognizione di causa come in caso d’emergenza sia importante il “freno con le labbra”, poiché facilita la respirazione: ispirare lentamente e senza esercitare forza tenendo le labbra quasi serrate, come se si dovesse fare una grossa bolla di sapone.

Avvertenze

Conclusione dopo la fase test di MAX: una buona esperienza e un periodo in cui ha appreso molto. Norah Weber ritiene che sarebbe utile se nell’app fossero integrati ulteriori contenuti e funzioni, per esempio un promemoria che rammenti quando i medicamenti stanno finendo e che è necessaria una nuova ricetta del medico, magari inviando un avviso due settimane prima. Si tratta a suo parere di quel tipo di cose importanti che si rischia di dimenticare nella routine giornaliera.

Coach per l’asma MAX

Il coach digitale MAX è stato sviluppato nel CSS Health Lab, un’iniziativa comune della CSS, dell’ETH di Zurigo e dell’Università di San Gallo, assieme alla Lega polmonare svizzera e a esperti di malattie polmonari dell’Ospedale pediatrico di Zurigo e dell’Ospedale cantonale di Winterthur. Alla base vi è l’idea che i bambini e i ragazzi che soffrono di asma devono essere supportati per gestire meglio la loro convivenza quotidiana con la malattia.

Mädchen streichelt ihre Katze
Formazione sull'asma

Per tutta la famiglia

Formazione di gruppo e colonia in collaborazione con aha! Centro Allergie Svizzera.

Registrarsi adesso

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Assistenza medica 24 ore su 24
Giorno e notte consulenza gratuita – anche quando si trova all’estero. 
Scoprire il servizio
Famiglia sana
Sosteniamo attività che fanno sì che la sua famiglia rimanga in buona salute.
Maggiori informazioni
Soffre di asma?
Le offriamo una consulenza completa relativa all'asma e l'aiutiamo a respirare a pieni polmoni.
All'offerta