Ernia iatale

L’ernia iatale è caratterizzata da un’apertura localizzata sul diaframma (foro diaframmatico).

Sommario

L’ernia iatale è caratterizzata da un’apertura localizzata sul diaframma (foro diaframmatico). Da questo passaggio, una parte più o meno consistente dello stomaco può risalire dall’addome al torace. I sintomi comuni sono il bruciore di stomaco e il reflusso acido. In forma preventiva, occorre assumere alimenti ricchi di fibre ed evitare il sovrappeso.

Sintomi

L’ernia iatale favorisce il reflusso di acidi gastrici nell'esofago (reflusso)

Complicazione

Cause e trattamento

Cause

L'esofago penetra naturalmente nel diaframma, all’incirca all’altezza del suo passaggio verso lo stomaco. In presenza di un’ernia iatale, questa apertura si allarga in modo anomalo. Con l’aumento della pressione in zona addominale (ad es. tossendo) una parte più o meno consistente dello stomaco può quindi risalire nel torace. L’acido gastrico viene così ripetutamente spinto nell’esofago. A lungo termine tale processo può causare un’infiammazione dell'esofago (esofagite da reflusso).

Fattori di rischio

  • Debolezza dei tessuti connettivi in persone geneticamente predisposte
  • Sovrappeso (aumenta la pressione nella zona addominale)
  • Alimentazione povera di fibre (costipazione, aumenta la pressione nella zona addominale)
  • Età avanzata
  • Gravidanza (aumenta la pressione nella zona addominale)

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Gastroscopia
  • Raggi X
  • TC (tomografia computerizzata)
Possibili terapie
  • Farmaci che riducono l'acidità gastrica (inibitori di pompa protonica, «protettori dello stomaco»)
  • Intervento chirurgico (ad es. restringimento del foro diaframmatico)

Cosa posso fare da solo?

  • Evitare il sovrappeso
  • Alimentazione ricca di fibre
  • Rinunciare ad alcol, caffè, pasti ricchi di grassi o piccanti
  • Smettere di fumare
  • Non sdraiarsi subito dopo i pasti
  • Dormire con il busto eretto

Quando andare dal medico?

Sinonimi

Ernia iatale, ernia jatale, ernia dello iato esofageo