Osteopatia: affinché tutto trovi il proprio posto nell’organismo

Che cosa è l’osteopatia? Che cosa è l’osteopatia?

Il compito degli osteopati è quello di trovare disturbi funzionali nell’organismo. Il loro strumento? Le mani. Tramite manovre mirate trovano e trattano disturbi motori o funzioni corporee limitate. L’obiettivo è di ricreare l'equilibrio dell’organismo.

Che sia dal punto di vista meccanico, chimico o fisico - il sistema immunitario e l’organismo devono funzionare possibilmente senza difficoltà. Se per esempio inciampiamo, ciò può pregiudicare le funzioni e le strutture.  

Trovare l'origine del dolore

Può sorprendere il fatto che spesso i dolori non si manifestano nello stesso punto in cui si è subito il danno. Infatti, subdolamente si manifestano in tutt’altra parte. Quindi l’origine e il dolore sono spesso in posti diversi. Ed è qui che entra in gioco l’osteopatia. Questa disciplina va alla ricerca dell’origine del dolore, sia esso causato dall’intestino, dai muscoli, dai nervi o dalle articolazioni. 

Riconosciuto come metodo di trattamento

Secondo il padre dell’osteopatia, Andrew Taylor Still, l’osteopatia attiva il potenziale di auto-guarigione del corpo e lo riporta in equilibrio. 

Se tutti i sistemi dell’organismo sono allineati si è in buona salute.
Andrew Still, fondatore dell’osteopatia

Questa disciplina ideata nel 19. secolo negli USA è oggi un metodo di trattamento riconosciuto nella medicina complementare. Circa 1000 osteopati praticano ormai in Svizzera. Dalla fine del 2016, la formazione è regolamentata in tutta la Svizzera e vengono ammessi soltanto gli ostoepati che hanno conseguito un master riconosciuto dove apprendono i diversi livelli di trattamento. I tre discipline principali sono spiegate brevemente qui di seguito. 

Organi interni (viscerale)

Gli organi interni sono meccanicamente collegati fra di loro, per esempio l’intestino crasso in relazione all’intestino tenue. Se tuttavia il primo non agisce liberamente dall’intestino tenue, dal peritoneo o dalla muscolatura, è sottoposto a sollecitamenti sbagliati o a insufficiente irrorazione sanguigna, ne conseguono dolori anche ai tessuti confinanti.  

Testa e osso sacro (cranio sacrale)

Il cranio e l’osso sacro sono collegati. Se per esempio le articolazioni del cranio o i nervi cranici sono limitati nel movimento o bloccati, l’osteopata sente applicando le mani i movimenti ritmici del liquido cerebrospinale, provando così a sbloccarli.

Muscoli e articolazioni (parietale)

Il nostro organismo è un apparato motorio complesso. Può quindi succedere che le ossa, le articolazioni, i legamenti, i tendini, i muscoli e il tessuto connettivo non funzionino come dovrebbero. Gli osteopati mobilizzano o sbloccano per esempio le articolazioni vertebrali, trattano il tessuto connettivo o i muscoli. Andando a stimolare il tessuto connettivo, si attiva il potenziale di auto-guarigione. 

Spesso questi tre livelli vengono combinati il paziente gode di una terapia globale.  Gli osteopati non solo trattano mediante applicazione delle mani, anche la diagnosi avviene tramite le mani. Sta di fatto che manca una prova inconfutabile del reale effetto.  Molti studi ricercano l’effetto di singoli trattamenti su determinate parti del corpo. 

I trattamenti di osteopatia in caso di dolori alla schiena non specifici e acuti evidenziano per esempio miglioramenti clinici rilevantiAnche per le malattie delle vie urinarie inferiori delle donne oppure in caso di intestino irritabile l’osteopatia è ritenuta un trattamento efficace. Il problema di molti piccoli studi è che da un lato attestano l’efficacia, spesso però non confrontano l’osteopatia con altri metodi di trattamento o con un placebo.

Che rapporto c’è tra efficacia ed effetto collaterale? 

Gli studi non tengono conto nemmeno degli effetti collaterali e degli eventuali rischi. Avere un’immagine completa del presumibile effetto dell’osteopatia è quindi difficile. I trattamenti sono molto diversi a seconda dell’individuo, ma proprio questo è l'aspetto che caratterizza questo metodo alternativo. Nonostante non esista quasi evidenza scientifica, l’uso dell'osteopatia è in aumento. Secondo l’associazione accademica degli osteopati, la richiesta di trattamenti osteopatici è cresciuta negli ultimi anni e al momento si registrano 1,7 milioni di consultazioni all’anno. 

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Recarsi dal medico sì o no?
La guida medica myGuide verifica i suoi sintomi di malattia e rilascia un consiglio.
Avviare myGuide
Assistenza medica 24 ore su 24
Giorno e notte consulenza gratuita – anche quando si trova all’estero.
Scoprire il servizio
Coach della salute personale
Ci contatti e richieda una consulenza su tematiche relative alla salute.
Inviare domanda