0844 277 277 Lu-Ve ore 8-18
CSS Assicurazione

Convincente risultato d’esercizio nel 2018 – La CSS rimane leader di mercato

Comunicazione ai media, 4 aprile 2019

La CSS chiude con successo l’anno di esercizio 2018, registrando un risultato di 163,1 milioni di franchi. Il risultato tecnico-assicurativo e il numero di assicurati hanno avuto un’evoluzione positiva. Al 1° gennaio 2019 la CSS conta circa 1,4 milioni di clienti nell’assicurazione di base e dunque consolida la sua posizione di leader di mercato.

La CSS può valutare molto positivamente l’anno d’esercizio 2018. Sia gli introiti derivanti dai premi (6,460 miliardi di franchi), sia il numero degli assicurati (in totale 1,76 milioni al 1.1.2019) hanno raggiunto un nuovo livello record. Con 1,393 milioni di clienti la CSS rimane il maggiore assicuratore di base svizzero (aumento di 17‘401 assicurati).

Molto stabile dal punto di vista finanziario

La CSS ha realizzato un risultato di esercizio complessivo pari a 163,1 milioni di franchi (nell’anno precedente: 153,6 milioni di franchi). Nell’ambito degli affari d’assicurazione complementare l’utile è nettamente cresciuto, attestandosi a 97,8 milioni di franchi (anno precedente: 71,1 milioni). Nell’assicurazione di base rimane un’eccedenza di 65,2 milioni di franchi (anno precedente: 4,8 milioni di franchi), che confluisce nelle riserve. Grazie ai buoni risultati in entrambi i settori, la CSS ha fondamenta finanziarie solide. Le quote di solvibilità di tutte le società sono al di sopra dei requisiti minimi previsti dalla legge.

Notevole risultato tecnico-assicurativo

Complessivamente, la combined ratio è migliorata, passando al 95,7 percento (2017: 96,9 percento) Nell’assicurazione di base, il rapporto fra le aliquote di sinistri e costi si presenta sostanzialmente invariato, attestandosi al 98,7 percento (2017: 98.6 percento). Nell’assicurazione complementare, la CSS ha realizzato un notevole miglioramento: la combined ratio è scesa dal 91,1 all’86,0 percento.
I costi di amministrazione come parte della combined ratio diminuiscono costantemente dal 2013. Con il 7,7 percento, il dato relativo al Gruppo nel suo complesso è inferiore dello 0,3 percento rispetto all’anno precedente. In quest’ottica, nell'assicurazione di base si è raggiunto un livello record del 3,7 percento. Nonostante l’aumento del numero di assicurati, gli oneri di gestione non sono cresciuti in ugual misura. Ciò va ricondotto all’aumentata efficienza e a una grande disciplina in materia di costi.

Sviluppo del risultato non tecnico-assicurativo

La difficile situazione sui mercati finanziari ha avuto ripercussioni anche sulla CSS: mentre nell’anno d’esercizio 2017 i rendimenti erano stati molto positivi (più 4,7 percento), il risultato degli investimenti nel 2018 è stato negativo (meno 1,9 percento). Comunque, il risultato tecnico-assicurativo è stato tale da far sì che le perdite negli investimenti di capitali non sminuissero il convincente risultato complessivo.

Leggero calo dei costi delle prestazioni

Le prestazioni lorde AOC si sono attestate sui 5,252 miliardi di franchi: questo dato corrisponde a un calo pari circa a mezzo punto percentuale, risp. 19 franchi per ogni assicurato di base. La diminuzione dei volumi delle prestazioni è da ricondursi a una riduzione dei costi delle prestazioni nell’ambito ospedaliero ambulatoriale (meno 4,6 percento) e in quello stazionario (meno 1,0 percento) nonché nell’ambito delle case di cura (meno 0,8 percento). In tutte le altre categorie si è avuto un leggero incremento dei costi. In questo contesto, il maggiore aumento è stato segnato dalle prestazioni mediche ambulatoriali (1,170 miliardi di franchi). I maggiori costi pro capite per le prestazioni sono stati registrati nel Canton Neuchâtel: nel 2018, per ogni abitante di questo Cantone la CSS ha speso 5307 franchi lordi. All’ultimo posto di questa classifica vi è il Canton Uri, con 2800 franchi pro capite.
Anche se l’evoluzione dei costi ha fatto segnare nel 2018 un leggero calo, la disciplina della CSS in materia rimane sempre alta. Grazie a un coerente controllo dei 17 milioni di fatture entrate, si è riusciti a risparmiare circa 622 milioni di franchi per spese ingiustificate.

Nuovo periodo strategico, nuovo ruolo.

Con l’anno d’esercizio 2018 termina anche un periodo strategico. “Essere sani, guarire, convivere con la malattia”: questo è il trittico al quale la CSS vuole dedicarsi per evolvere da istanza di pagamento a partner per la salute delle sue assicurate e dei suoi assicurati.