0844 277 277 Lu-Ve ore 8-18
Lu-Ve ore 8-18  
 

Domande e risposte

Quali sono le conseguenze di un traslocato?

La data di riferimento per l'accredito di premi è il 1° gennaio 2017. Traslochi in altri Cantoni prima o dopo la data di riferimento non saranno presi in considerazione.

Come avverrà il pagamento?

La retribuzione d'un eventuale bonifico di premi sempre in giugno 2017. Il bonifico andrà a carico del premio di giugno sé possibile, sé no, viene versato al cliente. Verrà versato alla persona ché paga attualmente il premio.

In futuro vi saranno altre correzioni?

Su incarico dell'ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), gli assicuratori si dedicheranno nei anni 2015 fino al 2017 alle correzioni dei anni 1996 al 2013. Stando all'Ufficio federale della sanità pubblica non vi sono da attendersi ulteriori correzioni. 

Cosa succede durante il servizio militare?

Nonostante la sospensione durante il servizio militare, il diritto a un accredito del premio unico. Il versamento dell'accredito sul premio avviene nel mese di giugno 2017.

In qualità frontaliere occupato in Svizzera o Svizzero residente all'estero sono interessato dalla correzione dei premi?

Poiché per il calcolo della correzione dei premi è determinante il domicilio legale, non ne sono interessati né i frontalieri residenti all’estero né gli Svizzeri all'estero.

Beneficiari di prestazioni dell'assicurazione d'invalidità, di prestazioni complementari e riduzioni sui premi.

L'importo individuale versato rimane invariato per tutte le prestazioni sociali. Continua il diritto ad un accredito unico di premio. Il versamento dell'accredito sul premio avviene nel mese di giugno 2017.

Sono interessata/o dalla correzione dei premi se dall'estero mi trasferisco in Svizzera?

Se l'obbligo d'assicurazione inizia dopo il 1° gennaio 2017 non esiste diritto a beneficiare di un accredito dei premi.

La correzione dei premi riguarda il mio bambino nato dopo il 1° gennaio 2017?

Non esiste diritto a beneficiare di un accredito dei premi.

Come viene gestito un cambio di assicurazione durante l'anno?

Si prende in considerazione il Cantone dove si ha il domicilio legale in data 1° gennaio 2017. L'assicuratore precedente deve notificare deve notificare al Cantone il nuovo assicurato/la nuova assicurata con effetto al 1° gennaio 2017.

Perché è stata varata tale legge?

Nel mese di febbraio 2012, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) su suggerimento di singoli Cantoni ha elaborato una proposta di legge per la correzione dei premi (art. 106 LAMal). Il retroscena è una presunta differenza tra le entrate dei premi cantonali e le spese sanitarie nell'assicurazione di base. A primavera 2014, il Parlamento ha promulgato una versione modificata. L'Ufficio federale della sanità pubblica ha regolamentato l'applicazione a settembre 2014 nell'ambito dell'ordinanza. 

Come è possibile che i premi siano stati calcolati erroneamente?

Solitamente per la fine di luglio, gli assicuratori malattie presentano all'Ufficio federale della sanità pubblica i premi per ogni Cantone dell'anno successivo La base è data dai probabili costi per Cantone. L'UFSP verifica su incarico del Consiglio federale se i premi inoltrati siano appropriati in rapporto ai costi che gli assicuratori devono assumersi nel rispettivo Cantone. Il calcolo dei premi è sempre caratterizzato da una certa incertezza a causa di numerosi fattori sconosciuti (p.es. lo sviluppo dei costi). Per questo motivo gli assicuratori costituiscono accantonamenti e riserve. Dato che agli assicuratori malattie non è permesso nell'assicurazione di base realizzare degli utili, il denaro rimane in ogni caso nel sistema e viene utilizzato unicamente per pagare le prestazioni. Tuttavia, le riserve non vengono calcolate a livello cantonale. In questo modo si creano le minimali differenze tra gli introiti dei premi e i costi sanitari per Cantone. I Cantoni hanno ora richiesto un livellamento di queste differenze. La politica ha seguito tale richiesta. I premi sono quindi sempre stati calcolati correttamente, tuttavia le regole sono state cambiate successivamente sulla base di una decisione politica.

Gli assicurati devono pagare per gli errori commessi dalle assicurazioni malattie?

No, gli assicuratori malattie hanno calcolato e inoltrato i premi sempre nella misura delle leggi vigenti. L’Ufficio federale della sanità pubblica, approvando i premi, li ha a sua volta verificati e confermati. La correzione dei premi è ora stata creata sulla base di una decisione politica e ciò non significa affatto che le assicurazioni malattie abbiano fatto un errore, bensì che le regole siano state in seguito cambiate su base politica.