Gravidanza extrauterina

La gravidanza extrauterina (GEU) si verifica quando l’ovulo fecondato va ad annidarsi in una zona del corpo fuori dall’utero.

Sommario

La gravidanza extrauterina (GEU) si verifica quando l’ovulo fecondato va ad annidarsi in una zona del corpo fuori dall’utero. Le cause possono essere ad es. un’infezione addominale o disturbi funzionali delle tube. Destano sospetto i sanguinamenti vaginali fuori dal ciclo mestruale e i dolori unilaterali, ovattati o di tipo tensivo al basso ventre.

Sintomi

  • Ciclo mestruale assente o in ritardo
  • Spesso fino all’episodio di aborto non ci si accorge quasi o per nulla della gravidanza extrauterina
  • Dolori al basso ventre unilaterali, ovattati e di tipo tensivo
  • In parte spotting (perdite marroni)
    • Scambiarlo erroneamente per il ciclo mestruale in ritardo
    • Spesso da sei a otto settimane dopo l’assenza di mestruazioni
    • Nel caso di un sanguinamento prolungato vi è il rischio di anemia
    • Indizio di una mancata crescita dell’embrione nell’utero (emorragia di interruzione)
Decorso più difficile: rottura delle tube
  • Scoppio o strappo di una tuba «incinta»
    • Dolore immediato e acuto al basso ventre
    • Emorragia tubarica nella cavità uterina (può essere abbondante e in casi estremi mettere in pericolo la vita)
  • Rischio di uno shock da sanguinamento
    • Massiccia perdita di sangue
    • Pericolo di morte per dissanguamento
    • Pallore e sudore freddo
    • Frequenza del polso accelerata
    • Talvolta nausea e vomito
    • Perdita della conoscenza
Conseguenze
  • Aumenta il rischio di un’ulteriore gravidanza extrauterina
  • Può provocare sterilità se non vi è la risoluzione della causa scatenante (ad es. riparare la tuba o sciogliere le aderenze)

Cause e trattamento

  • Gravidanza nel «posto sbagliato»
    • L’ovulo fecondato non riesce a raggiungere l’utero
    • Si annida e inizia a svilupparsi nelle tube, nelle ovaie, da qualche parte nella cavità uterina (gravidanza uterina) o nel collo dell’utero

Cause

  • Passaggio ostacolato nelle tube: conglutinazioni e aderenze in una tuba o nell’area circostante
    • Dopo le infezioni: salpingite o peritonite
    • Dovuto all’utilizzo prolungato della spirale (spirale intrauterina)
    • Dopo interventi alle tube o dopo ripetute interruzioni di gravidanza
    • Nel caso di polipi della mucosa o focolai endometriosici
  • Precedente gravidanza extrauterina: rischio circa del 10% che si verifichi un’altra gravidanza extrauterina
  • Disturbi funzionali delle tube: l’ovulo non viene trasportato all’utero
  • Trattamento ormonale nel caso di sterilità
  • Il rischio sale con l'avanzamento di età della donna

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Visita all’addome
  • Analisi del sangue e delle urine incluso test di gravidanza
  • Ecografia vaginale
Possibili terapie
  • In linea di principio non è possibile salvare la gravidanza
  • Interruzione farmacologica della gravidanza senza intervento chirurgico (diagnosi molto precoce)
  • Intervento chirurgico: spesso cosiddetta laparoscopia diagnostico-terapeutica («chirurgia non invasiva»)
    • Laparoscopia per diagnosticare e rimuovere la gravidanza extrauterina
    • Se vi è il desiderio di avere dei figli si procede con un intervento di preservazione della fertilità
    • Dopo uno shock da sanguinamento: occorre intervenire di urgenza con laparotomia per fermare l’emorragia

Cosa posso fare da solo?

  • Non è possibile alcuna iniziativa volontaria
  • Impacchi caldi sull’addome e riposo a letto contro il mal di pancia
  • Non ritardare il consulto medico in caso di sospetto
  • Prevenzione indiretta evitando o trattando precocemente la salpingite
    • Seguire le regole del Safer Sex: contatto sessuale solo con preservativo o femidom, evitare sperma o sangue (anche sangue mestruale) per via orale, non inghiottire

Quando andare dal medico?

  • Sanguinamenti vaginali fuori dal ciclo mestruale
  • Mal di pancia inspiegabile
  • Situazione di emergenza: improvviso dolore forte all’addome in concomitanza di sanguinamento vaginale
  • In linea di massima, nel caso di una possibile gravidanza per l’abituale controllo di routine
    • A partire dalla 6° settimana di gravidanza è possibile riconoscere una gravidanza extrauterina mediante ecografia

Sinonimi

Gravidanza extrauterina, gravidanza tubarica, GEU, gravidanza ectopica

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti