Acidità di stomaco

Il reflusso gastroesofageo consiste nella risalita del contenuto gastrico verso l’esofago.

Sommario

Il reflusso gastroesofageo consiste nella risalita del contenuto gastrico verso l’esofago. Causa bruciore e acidità di stomaco - tipici sono i dolori dietro lo sterno, per lo più da sdraiati. Per alleviare i disturbi spesso è sufficiente modificare il proprio regime alimentare ed eventualmente perdere peso.

Sintomi

Sintomi principali

  • Bruciore e dolori dietro lo sterno o nella parte addominale superiore
  • I disturbi si intensificano dopo i pasti o da sdraiati
  • Reflusso acido

Altri sintomi

  • Nausea, vomito
  • Mal di stomaco e dolori nella deglutizione
  • Rigurgito di cibo

Il reflusso occasionale del contenuto gastrico verso l’esofago è spesso innocuo e non provoca sintomi persistenti. Tuttavia, se dovesse perdurare negli anni, è possibile che insorgano delle complicazioni, quali restringimenti e ulcere, fino alla degenerazione cancerogena.

Cause e trattamento

Cause

  • Rilassamento dello sfintere esofageo inferiore
  • Accentuata pressione allo stomaco o in tutta la zona addominale
    • sovrappeso
    • sdraiarsi supini subito dopo i pasti
    • gravidanza
  • Ernia iatale
  • Stress psichico
  • Gastrite
  • Malattie reumatiche
  • Farmaci
  • Alcol
  • Nicotina

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Gastroscopia
  • Misurazione del livello di acidità nello stomaco (pH-metria)
  • Misurazione della pressione nell’esofago (manometria esofagea)
  • Radiografie
Possibili terapie
  • Farmaci che riducono l’acidità («protettori dello stomaco»)
  • Intervento chirurgico (ad es. in caso di ernia iatale consistente)

Cosa posso fare da solo?

  • Dieta povera di grassi
  • Assumere i pasti regolarmente, ma in piccole porzioni
  • Assumere l’ultimo pasto almeno 3-4 ore prima di andare a dormire
  • Evitare i cibi che accentuano i disturbi (caffè, spezie piccanti, cioccolato, ecc.)
  • Ridurre il sovrappeso
  • Alzare la testata del letto (ad es. aggiungendo un cuscino)
  • Evitare di bere alcol e di fumare
  • Neutralizzare l’eccesso di acidità nello stomaco assumendo del latte

Quando andare dal medico?

  • Frequenti bruciori di stomaco e acidità gastrica
  • Combinazione di disturbi deglutitori, polmonari o cardiaci
  • Tracce di sangue nella saliva o nel vomito
  • Perdita di peso involontaria
  • Sangue nelle feci
  • Feci scure e molto maleodoranti

Ulteriori informazioni

Magendarmliga Schweiz
www.gastromed.ch

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti