Lussazione

La lussazione (lat. luxatio) di un’articolazione spesso è riconducibile a un alto impatto di forze durante un incidente oppure a una debolezza dei tessuti congenita.

Sommario

La lussazione (lat. luxatio) di un’articolazione spesso è riconducibile a un alto impatto di forze durante un incidente oppure a una debolezza dei tessuti congenita. Tra i sintomi si riscontra una deformità dolorosa con relativa perdita della funzione articolare. Occorre mettere l’articolazione nella posizione che crea meno dolore e raffreddarla. Si consiglia di consultare un medico se vi è il sospetto di lussazione.

Sintomi

Le lussazioni si presentano in modo molto differenziato, a seconda dalla localizzazione e delle cause. Le caratteristiche sintomatiche di una lussazione sono, anche se non in maniera tassativa, le seguenti:

  • Deformità:
    • Deviazione assiale, rotazione e solitamente accorciamento dell’arto colpito
    • I contorni comuni di una spalla, di un gomito o di un dito risultano alterati
  • Perdita funzionale:
    • Il movimento articolare attivo è limitato o impossibile
    • La parte delle estremità colpita non è funzionante o lo è in maniera ridotta
  • Dolori:
    • Strappo o comunque iperestensione dei legamenti e della capsula articolare (accompagnati dalla possibile formazione di un livido)
    • Eccezione: lussazione abituale e reiterata: dolore quasi inesistente e assenza di sanguinamento
  • Blocco nervoso:
    • Colpisce la sensibilità (percezione sensoriale) e/o il movimento volontario
    • Le cause di una sublussazione o lussazione o di una lesione concomitante sono da ricondurre al meccanismo stesso dell’infortunio (lussazione traumatica)

Cause e trattamento

Cause

  • Problemi a una o più componenti di un’articolazione:
    • Deformazione ossea dell'articolazione
    • Legamenti articolari
    • Lassità articolare dei muscoli
  • Lussazione traumatica
    • «Traumatica» significa dovuta a cause accidentali
    • Urto o cadute che coinvolgono le ossa, combinazione tra movimenti rotatori e di stiramento, iperestensione o iperflessione
  • Lussazione spontanea o abituale
    • Lussazione che insorge spontaneamente durante lo svolgimento del lavoro quotidiano
    • Colpisce in particolare l’articolazione della spalla e la rotula
    • Alterazioni articolari congenite (lassità legamentosa, superfici articolari troppo piatte)
    • Lussazione precoce con «slabbramento» dei legamenti
  • Lussazione dovuta a paralisi o lussazione paralitica (lassità muscolare)
  • Articolazione della spalla
    • Riguarda quasi il 50% di tutte le lussazioni
    • Si tratta dell'articolazione più mobile che presenta una stabilità propria relativamente bassa
    • Tendenza alla reiterazione (lussazione abituale)

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Controllo per verificare segni di fratture, l’irrorazione sanguigna, le funzioni motorie e la sensibilità
  • Raggi X (accertamenti circa una possibile ulteriore frattura)
  • RMT (risonanza magnetica tomografica)
Possibili terapie
  • Riposizione dell'articolazione, in parte in anestesia
  • Messa a riposo per alcuni giorni con bendatura rigida
  • Fisioterapia intensiva
  • Talvolta occorre intervenire chirurgicamente per evitare un ulteriore spostamento (nel caso di lussazioni abituali o paralitiche)

Cosa posso fare da solo?

  • Posizionare o fissare l’articolazione nel modo meno doloroso possibile
  • Raffreddare (ridurre il gonfiore e, in tal modo, facilitare il successivo riposizionamento)
  • Durante l’attività fisica essere consapevoli dei propri limiti («non esagerare»)
    • Livello di allenamento
    • Capacità di recupero
    • Malattie preesistenti
    • Adeguare l’allenamento e l’attrezzatura

Quando andare dal medico?

  • Qualsiasi sospetto di nuova lussazione (prima si interviene meglio è)

Sinonimi

Lussazione, sublussazione, lussazione abituale, lussazione della spalla, lussazione della rotula, slogamento

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti