Checklist emigrare – ben preparati per vivere all’estero

1125584143 1125584143

Amore, lavoro, voglia di avventura: un trasferimento all’estero può avere molti motivi. Infatti la vita ha molto da offrire non solo in Svizzera. Quando si lascia la Svizzera c’è parecchia burocrazia da sbrigare. La checklist mostra a cosa deve prestare attenzione affinché lei sia ben assicurata/o per ogni evenienza.

Emigrare: all’avventura

Per amore, per un posto di lavoro particolare o semplicemente per curiosità, le ragioni per cui si emigra possono essere molte. Per alcuni l’emigrazione è un sogno a lungo coltivato, per altri una conseguenza logica. Comunque sia, trasferire la propria vita all’estero per più anni – o addirittura per sempre – significa innanzitutto molta organizzazione.

Cassa malati come tema centrale

Quando ci si trasferisce dalla Svizzera all’estero, ci sono diverse faccende di tipo organizzativo da sbrigare. Dovrebbe prestare particolare attenzione alle tematiche cassa malati e assicurazione malattie internazionale, poiché a seconda della destinazione le cure mediche sono care – anche se l’offerta non corrisponde ai nostri standard abituali.

Assicurazione malattie all’estero

In linea di principio, chi emigra all’estero e inizia un lavoro è assicurato in quel Paese contro le malattie. A seconda della copertura, ciò può portare a situazioni precarie in caso di emergenza, poiché le cure sanitarie locali possono essere insuffi­cien­ti. Può evitarlo con l’Assicurazione malattie internazionale.

Frau relaxt auf ihrem Balkon
Protetti meglio

Svizzeri all’estero

La nostra protezione in tutto il mondo per gli Svizzeri con dimora fissa all’estero.

Ampia protezione

Protezione in tutto il mondo con l’Assicurazione malattie internazionale

Chi emigra e lavora all’estero ma desidera comunque rimanere assicurata/o in Svizzera approfitta dell’Assicurazione malattie internazionale. La copertura è valida in tutto il mondo.

Farsi curare in Svizzera

Con l’Assicurazione malattie internazionale, in caso di malattie serie può sottoporsi a cure anche in Svizzera. Dopo il suo soggiorno all’estero ritorna in Svizzera? In tal caso riceverà dalla CSS un’offerta per le assicurazioni complementari senza nuova dichiarazione sullo stato di salute.

Assicurati all’estero

Un’altra possibilità: lei può farsi assicurare anche all’estero. Verifichi tuttavia attentamente la copertura assicurativa e le prestazioni e ponderi i vantaggi e gli svantaggi.

Caso speciale distacco

Diversa è invece la situazione in caso di distacco. Di norma i lavoratori svizzeri continuano a rimanere assicurati presso la loro assicurazione in Svizzera.

Checklist riguardanti il trasferimento

Naturalmente, sono da considerare molti altri aspetti quando ci si trasferisce all’estero: dalla pianificazione del budget all’assicura­zio­ne malattie fino alla notifica di partenza dalla Svizzera.

  • Notifica della partenza: fondamentalmente, chi si reca all’estero per più di 3 mesi, lascia il suo alloggio e non ritorna in Svizzera entro breve tempo deve notificare la sua partenza al comune di domicilio.
  • Budget: per partire all'estero serve anche un capitale iniziale, che dipende dal costo della vita nel Paese di destinazione. Per iniziare una nuova vita negli USA occorre, a seconda dello Stato, un capitale minimo di 50'000 franchi.
  • Entrata in un Paese: chi vuole vivere e lavorare in un’altra nazione deve prima informarsi presso l’ambasciata del Paese circa le norme di entrata e soggiorno vigenti per i cittadini svizzeri. A seconda del Paese, un soggiorno permanente può essere difficile e perlopiù vengono richiesti diversi documenti.
  • Vaccinazioni: molti Paesi prescrivono determinate vaccinazioni che devono essere riportate in un certificato di vaccinazione OMS.
  • Imposte: chi lavora e trasferisce il proprio domicilio all’estero deve di regola pagare le imposte in quel Paese.
  • Lingua: chi conosce la lingua del luogo ha sicuramente dei vantaggi. Migliore è la comunicazione, maggiore è la sicurezza e la chiarezza.
  • Sicurezza sociale: una questione particolarmente importante per gli emigranti è la sicurezza sociale. Infatti, chi trasferisce il domicilio all’estero perde la copertura assicurativa completa della Svizzera. Qui vale la pena verificare bene con un professionista tutti i punti rilevanti in merito alle assicurazioni sociali.
  • Previdenza professionale: quando si trasferisce il domicilio all’estero, lei non ha diritto al pagamento dei contributi AVS finora versati. Quando raggiungerà l’età pensionabile ordinaria, riceverà una rendita anche se vive all’estero. Lo stesso vale per l’AI. La situazione è invece diversa per quanto riguarda la cassa pensione, che può essere prelevata se si trasferisce all’estero.
  • Assicurazioni: può stipulare un’assicurazione malattie e infortuni internazionale presso diverse casse malati svizzere.
  • Sostegno: l’Organizzazione degli Svizzeri all’estero (OSE), il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) o partner come Soliswiss aiutano in qualsiasi momento in caso di domande e incertezze.

Dubbi? Chieda a noi

Siamo lieti di consigliarla e informarla personalmente in merito alla sua copertura assicurativa per l’emigrazione.

Panoramica dei premi 2023

Calcolare il premio

Cosa vorrebbe leggere?