Cos’è il Long Covid? Sintomi, diagnosi e trattamento

1227177048

Il Long Covid può creare confusione, con sintomi come stanchezza persistente, difficoltà respiratorie e di concentrazione. Non ci sono una diagnosi e un trattamento semplici. Ci sono tuttavia vie individuali di miglioramento e di sostegno da parte della CSS, con l’assunzione dei costi di trattamenti riconosciuti.

Cos’è il Long Covid?

Con il termine Long Covid, noto anche come Covid di lunga durata o malattia post-Covid-19, si intendono i problemi di salute persistenti di cui alcune persone soffrono dopo un’infezione da Sars-CoV-2. Si parla di Long Covid quando i sintomi persistono per mesi, anche molto tempo dopo che il virus non è più comprovabile. Il Long Covid può provocare una serie di malattie, tra cui problemi cardio­circolatori, limitazioni delle funzioni polmonari e disturbi del sistema nervoso.

Come si può diagnosticare il Long Covid?

Spesso la diagnosi del Long Covid è una sfida. Vi è una vasta gamma di sintomi, che variano notevolmente e assomigliano a quelli di molte altre patologie. Tra quelli più comuni vi sono:

  • stanchezza persistente (affaticamento)
  • difficoltà respiratorie
  • dolori
  • disturbi della concentrazione
  • smemoratezza – nota anche come «brain fog»

Non esiste ancora un test in grado di diagnosticare direttamente il Long Covid. I ricercatori stanno lavorando attivamente allo sviluppo di specifici esami del sangue e di laboratorio per comprendere e diagnosticare meglio questa malattia.

Long Covid o burnout?

I sintomi di un burnout possono essere simili, ma la causa è diversa. È importante chiarire questo punto con un medico, in base alla propria anamnesi.

Quanto è comune il Long Covid?

Le stime sul numero di persone interessate dal Long Covid in Svizzera non sono univoche. Milo Puhan, epidemiologo di fama dell’Università di Zurigo ed esperto di Long Covid, spiega: «È molto difficile valutare quante persone siano interessate oggi.» La buona notizia è che «la maggior parte delle persone intervistate presenta solo sintomi lievi.»

Quali sono le cause del Long Covid?

Le cause esatte del Long Covid non sono ancora del tutto chiarite. Gli esperti ipotizzano una combinazione di diversi fattori: una risposta immunitaria duratura, riserve virali o processi infiammatori nel corpo. La ricerca continua, per comprendere meglio i meccanismi che stanno dietro i sintomi persistenti.

Quali sono i fattori di rischio del Long Covid?

Presentano un rischio più elevato di contrarre il Long Covid in particolare le persone anziane, chi soffre di asma o di un sistema immunitario indebolito nonché chi ha vissuto un grave decorso del Covid-19. Tuttavia, il Long Covid è una malattia che può colpire chiunque, anche le persone più giovani, sane e performanti. Per questo motivo è importante adottare misure preventive per ridurre al minimo il rischio.

Come posso evitare il Long Covid?

Secondo un nuovo studio svedese e l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), il miglio modo di proteggersi dal Long Covid comprende una protezione vaccinale completa, uno stile di vita sano e la note misure per evitare il Covid-19. Al momento non esistono medicamenti specifici per il Long Covid.

Per chi soffre di Long Covid è importante un reinserimento nella vita quotidiana lento e adeguato, che perlopiù non corrisponde al ritmo di vita precedente.

Come incide uno stile di vita sano sul Long Covid?

Uno stile di vita sano, caratterizzato da un’alimentazione equilibrata, attività fisica regolare e sonno a sufficienza, sostiene il sistema immunitario e può quindi influire positivamente sul decorso del Long Covid. Tuttavia, proprio queste misure possono rappresentare una grande sfida per le persone colpite.

Anche i bambini possono soffrire di Long Covid?

Il Long Covid può insorgere anche nei bambini, che però a giudicare dai dati attuali si ammalano con minor frequenza rispetto agli adulti. L’associazione Long Covid Kids Svizzera è un utile interlocutore per i bambini colpiti e le loro famiglie.

In che modo la CSS sostiene in caso di Long Covid?

La CSS è al fianco delle persone colpite, assumendo i costi per le terapie riconosciute e offrendo consulenze individuali nonché sostegno per il loro percorso di guarigione. Se si presentano sintomi acuti nonché in caso di grave alterazione o peggioramento dello stato generale di salute, si dovrebbe consultare immediatamente un medico. Se lo stato di salute è stabile, i coach della salute della CSS offrono sostegno alle persone colpite.

Quali possibilità di terapia esistono contro il Long Covid?

La terapia del Long Covid è adattata individualmente alla persona interessata e si basa sui sintomi predominanti. Spesso si ricorre a misure di fisioterapia per gestire la spossatezza e la debolezza fisica. Si utilizzano anche le terapie respiratorie, soprattutto se vi sono difficoltà in questo senso. In alcuni casi, i medicamenti possono essere d’aiuto per alleviare i sintomi. Inoltre, il sostegno psicologico e gli approcci di ergoterapia sono importanti per gestire meglio la quotidianità. L’obiettivo è sempre quello di migliorare la qualità della vita e di facilitare il ritorno alla normalità.

Quali sono le probabilità di guarigione?

I percorsi di guarigione delle persone affette da Long Covid sono diversi e dipendono da fattori personali e medici, fra cui la gravità della malattia iniziale, le parti del corpo colpite e le circostanze personali come l’età e le patologie precedenti. Molte persone riferiscono di un graduale miglioramento dei sintomi, mentre per alcune la guarigione può richiedere più tempo. La ricerca medica lavora costantemente per migliorare gli approcci terapeutici al fine di aumentare le possibilità di guarigione.

Sintomo frequente del Long Covid

Fatigue

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), la fatigue, vale a dire l’astenia o stanchezza cronica, è uno dei sintomi più frequenti associato al Long Covid. Con il Long Covid molte persone soffrono di un affaticamento estremo, che non viene lenito né dalla tranquillità né dal sonno, e che può compromettere fortemente le loro capacità funzionali quotidiane: può essere talmente grave che le persone colpite non sono più in grado di lavorare.

Maggiori informazioni

Dove ricevo aiuto se sospetto di avere il Long Covid?

Se si sospetta di avere il Long Covid è indispensabile consultare un medico. Chi si ammala di Long-Covid-19 deve ricevere rapidamente una diagnosi ed essere assistito nel migliore dei modi. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha pubblicato sul suo sito web una panoramica su offerte di consultazione, terapia e riabilitazione per una consulenza e un trattamento più approfonditi di un Long Covid-19. Informazioni attuali e consigli medici sul Long Covid sono inoltre disponibili su altea, una rete Long Covid e un luogo d’incontro per persone colpite, familiari, personale medico specializzato, ricercatori e altre persone interessate.

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Verificare i sintomi

Ricevere un consiglio, concordare un appuntamento dal medico e molto altro ancora.
Scoprire l'app Well

Coach della salute

Si faccia consigliare personalmente su tematiche riguardanti la salute.
Scoprire il servizio

Seconda opinione medica

Richieda gratuitamente e rapido una seconda opinione.
È facilissimo