Alimentazione intuitiva: nuova libertà in tavola?

Alimentazione intuitiva: nuova libertà in tavola? Alimentazione intuitiva: nuova libertà in tavola?

L’alimentazione intuitiva è il trend più recente per quanto riguarda la nutrizione. Il messaggio più importante è: ascoltare soltanto le proprie sensazioni. Ma questo bisogna prima impararlo.

Principi

I principi dell’alimentazione intuitiva sembrano logici:

  • Mangiare solo se si ha fame.
  • Mangiare solo ciò di cui si ha voglia e che piace.
  • Prestare attenzione alla tollerabilità e alla digeribilità.
  • Prendersi del tempo (soprattutto all’inizio).
  • Non pesare il cibo, non leggere le tabelle delle calorie.
  • Imparare a sentirsi sazi.

-      nessun cibo è vietato. Si può mangiare tutto;

-      lasciarsi ispirare da gusti sconosciuti.

I sostenitori dell’alimentazione intuitiva promettono che chi mangia in questo modo è più felice e ha una qualità di vita più alta. E gode anche di maggiore libertà perché getta via regole e rinunce e non si lascia più dettare da altri cosa si può mangiare e cosa no. Il miglior consigliere è sempre il proprio corpo: è quanto afferma Uwe Knop, un nutrizionista noto per le sue tesi provocatorie. 

Chi tranne il suo organismo può sapere di quali sostanze nutritive ha bisogno quando e quale cibo è buono, ben tollerato e sano per lei?
Uwe Knop, nutrizionista

Basta con le vecchie abitudini

Basarsi sui segnali del proprio corpo: l’idea è di principio buona, afferma Ewa Heimerdinger del programma nutrizionale mycoach. «Ogni persona ha il suo ritmo alimentare e dovrebbe prestare attenzione alla propria sensazione di fame e sazietà». Ciò però deve essere (di nuovo) imparato. Oggigiorno il cibo è disponibile sempre e ovunque e si mangia anche per noia e frustrazione. Inoltre, la sensazione di sazietà è spesso falsata perché si ingurgita qualcosa tra un pasto e l’altro. Alimentazione intuitiva significa quindi innanzitutto sbarazzarsi delle vecchie abitudini e affilare la propria percezione.

Esercizi di consapevolezza

Secondo il Centro federale tedesco per la nutrizione (BZfE), alcuni esercizi di consapevolezza possono aiutare in questo intento:

  • Evitare distrazioni come il giornale, lo smartphone o la radio;
  • Prima di mangiare respirare tre volte profondamente;
  • Prendere porzioni piccole;
  • Prestare attenzione all’odore e all’aspetto del cibo;
  • Percepire con tutti i sensi il primo boccone;
  • Riporre ogni volta le posate;
  • Masticare bene ogni boccone;
  • Prestare attenzione alla sensazione nel corpo.

Capire se si ha davvero fame e se si è realmente pieni; in questo senso può essere d’aiuto mangiare in modo consapevole. Secondo le indicazioni del BZfE, questo dice però poco sulla scelta degli alimenti. Mettere in tavola i cibi che ci piacciono è una buona regola solo se una persona sfrutta l’intera gamma di sapori degli alimenti freschi e naturali e non limita la sua scelta a piatti già pronti o al fastfood. I consigli come quelli della piramide alimentari non sono pensati come comandamenti, ma come aiuti all’orientamento.

Pasti sfiziosi e gustosi

Ewa Heimerdinger aggiunge: «Varietà non significa farsi piacere ogni tipo di verdura o mangiare qualcosa di completamente nuovo ogni giorno». Si tratta di giocare con le varianti secondo le proprie preferenze e quindi rendere ogni pasto una gustosa esperienza senza divieti. Chi ha intuitivamente voglia di un pezzo di torta o cioccolato non dovrebbe privarsene.

Meglio di una dieta?

L’alimentazione intuitiva potrebbe essere un approccio per il controllo del peso. Tuttavia, non ci sono differenze rispetto alle normali diete. A questa conclusione sono giunti gli scienziati dell’Università di Zurigo in una meta-analisi. Al fine di potersi esprimere con maggiore chiarezza, sono necessari altri studi, ad esempio sugli effetti a lungo termine. Lo scienziato della nutrizione Uwe Knop mette invece in guardia dalle false aspettative: con l’alimentazione intuitiva è possibile sia dimagrire che aumentare leggermente di peso. Ritiene però probabile che si raggiunga il peso forma individuale, «e questo senza lo stress della dieta».

Frau sitzt mit Laptop am Esstisch
Mangiare in modo sano

Cambiare alimentazione

Impari a nutrirsi in modo vario, equilibrato e ricco di sostanze vitali.

Ecco come fare

Assicurazione di base e complementare a colpo d’occhio

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Cambiare alimentazione
Impari a nutrirsi in modo vario, equilibrato e ricco di sostanze vitali.
All’offerta
Conto della salute
Diamo il nostro sostegno per farla rimanere in buona salute e partecipiamo ai costi della consulenza nutrizionale.
Maggiori informazioni
Ipertensione
Cosa fare? Chiariamo le sue domande e la aiutiamo offrendo consulenza gratuita.
Registrarsi adesso