La febbre è faticosa, ma utile.

Cosa succede nel corpo in caso di febbre? Cosa succede nel corpo in caso di febbre?

Chi è colto da raffreddore, influenza o altra infezione spesso ha anche la febbre, un sintomo utile. Cosa succede esattamente?

Febbre – perché aiuta il corpo

Chi è colto da raffreddore, influenza o altra infezione spesso ha anche la febbre, un sintomo utile. La temperatura alta è un sintomo utile perché funzionale ad aumentare la produzione di alcuni globuli bianchi di cui il sistema immunitario si serve per combattere i batteri o i virus. Cercare di abbassare subito la febbre risulta perciò controproducente.

Quando si può parlare di febbre?

La temperatura corporea di una persona sana è di circa 37 gradi. A partire da 38 gradi si parla di febbre. Una volta che gli agenti patogeni sono entrati in circolo possono incidere – al pari delle sostanze messaggere dell’organismo – sull’ipotalamo, ossia sulla parte del cervello che regola la nostra riserva di calore. La temperatura viene allora aumentata a più fasi.

Cosa succede nel corpo in caso di febbre?

  1. Per ridurre la dispersione di calore, i vasi sanguigni si restringono. La pelle è pallida, fredda e secca.
  2. Al contempo insorgono gli spasmi muscolari accompagnati dai tipici brividi di freddo che, a loro volta, favoriscono la produzione di calore.
  3. Il calore corporeo sale, la pelle è rovente, le guance infuocate, la temperatura ha raggiunto il suo punto massimo.
  4. Una volta debellati gli agenti sensibili al calore, il corpo torna alla temperatura normale. I vasi sanguigni si dilatano. Sudare tanto contribuisce ad abbassare la temperatura.

Sintomi in caso di febbre

Con la febbre, il battito del cuore e la respirazione accelerano, l’organismo è affaticato, L'aumento della temperatura è un chiaro indizio. Se ci sentiamo spossati e stanchi, anche questi sono sintomi tipici e un segno che il riposo (a letto) è necessario. Se non vi sono complicazioni, dopo qualche giorno tutto torna nella norma.

Consultare assolutamente un medico

Se tuttavia la febbre si protrae per più di 3 giorni o dopo un soggiorno ai tropici, si consiglia vivamente di consultare un medico. A maggior ragione se la temperatura supera i 40°C negli adulti e i 39°C nei bambini. Fino al terzo mese di vita anche i neonati con febbre devono sottoporsi a una visita medica.

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Al medico o meno?
Verifichi i suoi sintomi di malattia e ottenga un consiglio medico.
Scoprire myGuide
Coach della salute personale
Richieda una consulenza su tematiche relative alla salute.
Inviare domanda
Seconda opinione medica
Domandare una seconda opinione gratuita è semplice e richiede poco tempo.
L’operazione è necessaria?