Acalasia

L’acalasia è caratterizzata da un disturbo e da una sensazione spiacevole quando si deglutisce (disfagia) che determina un rigurgito dei cibi non digeriti.

Sommario

L’acalasia è caratterizzata da un disturbo e da una sensazione spiacevole quando si deglutisce (disfagia) che determina un rigurgito dei cibi non digeriti. La causa dell'acalasia primaria non è nota. Si tratta della assenza di peristalsi e dal mancato rilasciamento dello sfintere esofageo inferiore per il quale il cibo va allo stomaco, a seguito di un’anomala innervazione dovuta all’alterazione di alcune cellule nervose situate nell'esofago.

Sintomi

  • Disturbo e sensazione spiacevole nella deglutizione (disfagia)
  • Necessità di bere molta acqua per deglutire il cibo
  • Rigurgito di cibi non digeriti, non acidi
  • Alitosi, alito cattivo
  • Raramente, dolori lancinanti dietro lo sterno
  • Perdita di peso (a causa dei problemi nell’assumere il cibo)

Complicazioni

  • Aspirazione di resti di cibo rigurgitato, rischio di una polmonite ab ingestis
  • Perdita progressiva di peso
  • Le mucose esofagee possono infiammarsi (esofagite)

Cause e trattamento

Cause

Acalasia primaria

  • Forma più frequente
  • Degenerazione (logoramento) delle cellule nervose dell’esofago e dunque disturbo della deglutizione (cause sconosciute)
  • Assenza di peristalsi e mancato rilasciamento dello sfintere esofageo inferiore

Acalasia secondaria

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Endoscopia dell'esofago
    • incl. prelievo di campione di tessuto (per escludere un cancro dell’esofago)
  • Misurazione della pressione nell’esofago (manometria)
  • Radiografie: con preparazione al bario
Possibili terapie
  • Terapia medicamentosa con nifedipina
    • Stiramento dello sfintere esofageo inferiore
    • Risultati a lungo termine deludenti
  • Dilatazione pneumatica con palloncino
    • Metodo scelto
    • Dilatazione dello sfintere esofageo inferiore mediante catetere a palloncino
    • Quota di successo a lungo termine del 60% di un’eliminazione duratura dei disturbi
  • Iniezioni di tossina botulinica nello sfintere esofageo inferiore
    • Il muscolo viene parzialmente bloccato e il passaggio del cibo nello stomaco migliorato
    • Metodo di 2. scelta
  • Terapia operativa
    • Mediante laparoscopia (esofagotomia)
    • La quota di successo è intorno al 90%
    • Metodo di scelta per pazienti più giovani

Cosa posso fare da solo?

  • In linea di principio si dovrebbe consultare un medico (vedi sotto)
  • Più piccoli pasti in luogo di grossi pasti
  • Eventualmente bere molta acqua con i pasti (diminuire l’irritazione della mucosa esofagea)
  • Tenere il tronco diritto
  • Fare sport e dedicarsi a hobby

Quando andare dal medico?

  • Sensazione di pressione o dolori dietro lo sterno
  • Regolare rigurgito di resti di cibo
  • Problemi nella deglutizione
  • Frequente atto del deglutire, tosse cronica, insufficienza respiratoria (affanno)
  • Perdita di peso non voluta
  • Sudore notturno e febbre

Sinonimi

Acalasia, acalasia esofagea, disfagia

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti