Grassi (lipidi) del sangue e grassi alimentari

Sostanze costruttive («grassi di struttura

Sommario

La funzione dei grassi

  • Sostanze costruttive («grassi di struttura»)
    • Protezione degli organi (tra le varie funzioni)
    • Evitano il cedimento di parti e strati del tessuto
  • Deposito di energia («grasso di riserva»)
    • L’eccesso o la carenza spesso si riconoscono a occhio nudo
    • Misurazione sulla bilancia
    • Possibili quadri clinici: sovrappeso, bulimia, anoressia
  • Componenti ormonali, diverse funzioni del metabolismo

Origine

  • Direttamente dagli alimenti (soltanto «acidi grassi essenziali»)
  • Piccole molecole organiche
  • L’assunzione o la formazione di grassi può essere eccessiva oppure insufficiente

Grassi (lipidi) del sangue

  • Una suddivisione a grandi linee: Colesterolo (HDL/LDL) e trigliceridi (grassi neutri)
  • Test del sangue che misura la concentrazione lipidica
Colesterolo
  • Componente inserita nella membrana cellulare
  • Funzione di base per gli ormoni - anche steroidi (sessuali)
  • Ne derivano gli acidi biliari (essenziale per la digestione dei grassi)
  • Insolubile in ambiente acquoso (perciò nel sangue ha bisogno di proteine che lo trasportino)
    • Lipoproteine (costituite da quantità variabili di proteine e lipidi) ad alta densità (HDL)
    • Lipoproteine a bassa densità (LDL)
  • LDL («colesterolo cattivo»)
    • Eliminazione nel fegato
    • Tasso sanguigno troppo elevato: eliminazione troppo lenta, eccedenza
    • LDL in eccedenza: si deposita nelle pareti dei vasi sanguigni favorendo la formazione dell’arteriosclerosi («calcificazione delle arterie»), ipertensione arteriosa, ecc.
  • HDL («colesterolo buono»)
    • Protegge dall'arteriosclerosi
    • Rimuove i grassi dalle cellule - addirittura dalle pareti vascolari - trasportandoli al fegato
    • «Forma di eliminazione» del colesterolo
Trigliceridi o grassi neutri
  • Assorbimento mediante alimentazione
  • Incidenza nella formazione dell'arteriosclerosi
  • Componente principale del tessuto lipidico umano (riserva di energia)
  • Rifornisce energie nel caso siano richieste delle prestazioni di lunga durata
Aumentano il colesterolo o la LDL:
  • Fattori ereditari
  • Apporto eccessivo di acidi grassi saturi (vedi sopra)
    • L’organismo li trasforma facilmente in colesterolo
  • Una quantità eccessiva di colesterolo negli alimenti
Aumentano i trigliceridi: 
  • Apporto eccessivo di grassi animali o di acidi grassi saturi (incide il sovrappeso)
  • Consumo di alcol troppo elevato
  • Consumo eccessivo di zuccheri/carboidrati e proteine
    • Se non serve l’organismo lo trasforma in riserva di grasso
  • Sedentarietà
  • Fattori genetici (familiarità)
  • Disturbi del metabolismo lipidico

Cause e trattamento

Grassi alimentari e oli

  • Si compongono per lo più di acidi grassi (con diversi gradi di saturazione/insaturazione)
    • Acidi grassi saturi
    • Acidi grassi polinsaturi
    • Acidi grassi monoinsaturi
  • Si parla di alimentazione «sana» se vi è una quota alta di acidi grassi insaturi e una quota bassa di acidi grassi saturi.
  • Per i consigli in generale vedi «alimentazione sana»
Acidi grassi saturi
  • Percentuale troppo alta negli alimenti (problema di base nell’Europa centrale)
  • Si riconosce per lo stato solido a temperatura ambiente
  • Burro, panna, formaggio di pasta dura (anche la fonduta)
  • Carni e salumi
  • Olio di cocco e olio di palma
Acidi grassi polinsaturi
  • «Essenziali» (ossia occorre introdurli con la dieta)
  • Sostengono diverse funzioni del metabolismo (ad es. la riduzione dei trigliceridi)
  • Acidi grassi omega 3: effetto antinfiammatorio, olio di lino e di colza, noci, pesce grasso (ad es. salmone, acciughe)
  • Acidi grassi omega 6: olio si semi di girasole, di soia, di germi di mais, olio di cardo, anche nella maggior parte delle margarine
Acidi grassi monoinsaturi
  • Dovrebbero costituire la parte principale del consumo giornaliero di grassi
  • Riduzione del colesterolo LDL
  • Nell’olio di oliva, nei semi e nelle noci
Acidi grassi trans
  • Gli acidi grassi trans sono detti «cattivi»
  • Si tratta di acidi grassi insaturi
  • Si formano tramite idrogenazione incompleta degli oli (processo industriale)
  • Aumentano il rischio di malattie cardiovascolari
  • L'assunzione mediante dieta è difficile da controllare
    • Le indicazioni fornite sulle confezioni dei prodotti alimentari spesso non ne riportano la percentuale
    • Indicazioni che ne certificano la presenza: la scritta «idrogenazione parziale dei grassi»

Trattamento terapeutico

  • Obiettivo: riduzione del contenuto di grassi (lipidi) nel sangue
  • Cambio di regime alimentare (eventuale consulenza nutrizionale)
  • Se non è possibile abbassarlo a sufficienza: farmaci (terapia statinica, fibrati o inibitori del colesterolo)

Cosa posso fare da solo?

  • Per i consigli in generale vedi «alimentazione sana»
  • Osservare la composizione lipidica dell’alimentazione (in particolare nel caso di conclamati fattori di rischio per le malattie cardiovascolari)
  • Considerare le indicazioni fornite sulla confezione dei prodotti alimentari
    • Prediligere prodotti a basso contenuto di grassi con composizione lipidica favorevole (pochi grassi animali)
    • Evitare gli alimenti con «idrogenazione parziale dei grassi»
  • Regolare attività fisica

Ottieni i tuoi Consigli per la prevenzione personali.

Quando andare dal medico?

  • Controllo regolare dei valori lipidici nel sangue, nel caso di:

Ulteriori informazioni

Prevenire l’aumento dei grassi (lipidi) del sangue

Fondazione Svizzera di Cardiologia
www.swissheart.ch/it/

Sovrappeso

Schweizerische Adipositas-Stiftung (Fondazione svizzera dell’obesità)
www.adipositas-stiftung.ch

Autoaiuto Svizzera
www.selbsthilfeschweiz.ch

Società svizzera di nutrizione SSN
http://www.sge-ssn.ch/it/

Le offriamo, in collaborazione con myCoach, una strada innovativa per modificare le sue abitudini alimentari. Non nel senso di un dieta tradizionale, bensì un cambiamento alimentare mirato e a lungo termine.
Vantaggi del cambio di regime alimentare con mycoach

Sinonimi

Grassi del sangue e grassi alimentari, lipidi del sangue e lipidi alimentari, colesterolo e trigliceridi, grassi alimentari, trigliceridi, grassi sanguigni

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti