Varicella

La varicella è causata dal virus varicella-zoster ed è altamente contagiosa; colpisce soprattutto durante l’infanzia. È tipica l’eruzione cutanea fortemente pruriginosa, con papule rossastre, che divengono poi vescicole e pustole, per poi seccarsi e diventare crosticine granular

Sommario

La varicella è causata dal virus varicella-zoster ed è altamente contagiosa; colpisce soprattutto durante l’infanzia. È tipica l’eruzione cutanea fortemente pruriginosa, con papule rossastre, che divengono poi vescicole e pustole, per poi seccarsi e diventare crosticine granulari.

Sintomi

Sintomi principali

  • Prurito acuto
  • Eruzione cutanea che interessa tutto il corpo, con puntini rossastri e formazione di vescicole gonfie di liquido che contengono i virus e perciò sono contagiose.

Le vescicole divengono pustole, seccano e in seguito la pelle si risana nel giro di una-due settimane. Nell’infanzia le complicazioni sono rare, mentre sono possibili per i neonati e per le persone di oltre 30 anni. Se il virus si risveglia a distanza di anni dà luogo a un herpes zoster (“fuoco di Sant’Antonio).

Altri sintomi

  • Mal di testa, lombalgia, dolori agli arti
  • Febbre lieve

Cause e trattamento

Cause

La varicella e l’herpes zoster sono causati dal medesimo virus della famiglia degli herpes virus, il virus Varicella zoster. Il contagio avviene soprattutto per via aerea mediante le goccioline respiratorie (emesso tossendo o starnutendo) o tramite contatto con il contenuto delle vescicole (grattandosi). Una volta contratta la malattia, si è poi per tutta la vita immuni dalla varicella, ma non dall’herpes zoster.

Nello studio medico / in ospedale

Abitualmente, si può stilare la diagnosi in base ai sintomi. Inoltre, vi sono vari esami del sangue utili

Possibili controlli
  • Controllo di tutta la pelle
  • Esami del sangue
Possibili terapie
  • Creme / Lozioni antiprurito
  • Medicamenti contro il prurito (antistaminici)
  • Nel caso insorgano complicazioni
  • Antibiotici nel caso le piaghe siano infettate da batteri

Cosa posso fare da solo?

  • Impacchi rinfrescanti, p. es. con tè nero freddo
  • Tamponare le eruzioni cutanee con acqua e aceto (mischiare poco aceto con acqua fredda)

Vaccinazione

La vaccinazione è consigliata per le ragazze e i ragazzi fra gli 11 e i 15 anni e per gli adulti che non hanno ancora contratto la varicella. La vaccinazione è consigliata anche per i bambini che soffrono di neurodermiti o di deficienze immunitarie.

Quando andare dal medico?

  • Forte infiammazione della superficie interessata dall’eruzione cutanea con fuoriuscita di pus
  • Febbre alta
  • Forte mal di testa, apatia, attacco epilettico
  • Infezione che colpisce donne in gravidanza, neonati, persone anziane o con deficienza immunitaria

Ulteriori informazioni

Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)
www.bag.admin.ch

Sinonimi

Varicella, vaiolo acquatico

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti