509102795

Degenza ospedaliera: programmata o in caso d'urgenza

Un ricovero in ospedale può susci­tare molte domande. Siamo al suo fianco: al momento della deci­sione prima dell’operazione, della pianifi­cazione della degenza o durante la guarigione.

Operarsi o no?

Prima di acquistare un’auto o di ristrutturare casa richiediamo un’ampia consulenza. Lei dispone di questa possibilità anche prima di un’operazione. Un secondo parere medico neutrale l’aiuta sicuramente a decidere.

Chiarisca queste domande con il medico che fornisce il secondo parere:

  • Perché è consigliata un'operazione?
  • Quale miglioramento si otterrà? Quale no?
  • Quali sono i possibili rischi e gli effetti collaterali?
  • Ci sono differenti metodi chirurgici?
  • Esistono altre possibilità di trattamento?
  • Cosa succede se non mi sottopongo all’operazione?
  • L’operazione è urgente? Quanto posso aspettare?

Questionario da stampare

Vuole prendere appunti? Utilizzi il nostro questionario.

Farsi operare nell’ospedale giusto

Quale specialista è esperto, quale ospedale è ideale per l’intervento? Chieda al medico la sua opinione e ai suoi conoscenti se hanno esperienze personali in questo ambito. 

Libera scelta dell’ospedale in caso di intervento programmato

In linea di principio, può scegliere liberamente l’ospedale. L’assicurazione di base copre i costi di una degenza ospedaliera nell’ambito dell’elenco degli ospedali del suo cantone di domicilio. Con l'assicurazione ospedaliera lei ha la libera scelta dall’elenco degli ospedali in tutta la Svizzera.

Buono a sapersi: verifichi se l’ospedale selezionato è riconosciuto per il reparto ospedaliero desiderato (comune, semiprivato, privato).

Cosa succede in caso di urgenza medica?

Non è possibile pianificare le emergenze e un trattamento medico immediato è indispensabile. In caso di emergenza, l’assicurazione di base copre i costi; non importa dove si trova e se l’ospedale è nell’elenco.

Trasparenza nel sistema sanitario svizzero

La migliore qualità per lei

Ci impegniamo per la qualità e la trasparenza nell’approvvigionamento medico. Facciamo in modo che il nostro sistema sanitario rimanga uno dei migliori al mondo anche in futuro.

Ecco come controlliamo

Chi paga i costi ospe­dalieri?

Ha scelto il medico e l’ospedale. Il suo ospedale ci comunica l’intervento previsto e verifichiamo la copertura dei costi.

Ecco cosa paga l’assicurazione:

  • L’assicurazione di base paga le prestazioni previste dalla legge nel reparto comune.
  • L’assicurazione ospedaliera copre le lacune dell’assicurazione di base; a seconda della variante, nel reparto comune, semiprivato o privato.

Buono a sapersi: se lei ha l’assicurazione privata o semiprivata e si fa curare in un reparto comune, riceve un rimborso. Per una degenza di 3 notti, la CSS Assicurazione rimborsa fino a CHF 2’000 se sceglie questo reparto.

Assunzione dei costi in ospedale

Non sempre sono assunti tutti i costi in caso di degenza ospedaliera.

Ecco cosa paga lei:

Dall’assicurazione di base

  • Franchigia: alla stipulazione della sua assicurazione di base, lei sceglie una franchigia tra CHF 300 e CHF 2’500. La franchigia è l’importo che lei paga di tasca propria se vi sono costi per la salute.
  • Aliquota percentuale: una volta esaurita la franchigia, lei paga il 10% di aliquota percentuale, un massimo di CHF 700 per anno civile, o per Multimed addirittura solo CHF 400.
  • Inoltre, in caso di degenza ospedaliera paga CHF 15 al giorno.

Dall’assicurazione complementare

Ha delle domande?

Non è sicura/o di quello che paghiamo? Ha una domanda sulla sua garanzia di pagamento? Siamo il suo partner per tutte le domande relative alla sua salute e saremo lieti di aiutarla. Tra l’altro, nel portale myCSS ha sempre a portata di mano la panoramica e i suoi documenti.

Preparare il ricovero in ospedale

Dovrebbe arrivare in ospedale il più rilassata/o possibile. L’aiutiamo a non dimenticare nulla.

Chiarire in anticipo

  • Informi per tempo il suo datore di lavoro. Racconti ai suoi amici e familiari del suo intervento pianificato.
  • Quali familiari dovranno essere informati dopo l’operazione? Annoti i numeri di telefono.
  • Chieda al medico se può assumere i suoi medicamenti come d’abitudine e li porti in ospedale.
  • Ha un testamento biologico? Informi i suoi familiari e lo porti in ospedale.
  • Vuotare la bucalettere, innaffiare le piante, organizzare la cura degli animali domestici: preveda una persona di fiducia che si occupi della casa.

Da portare in ospedale

  • Porti con lei i seguenti documenti: tessera d’assicurato e altri documenti riguardanti la salute come libretto delle allergie, di controllo del diabete, del gruppo sanguigno e delle vaccinazioni.
  • Metta in valigia i suoi articoli per la cura del corpo e vestiti comodi, pigiama e biancheria intima. Se possibile, lasci gioielli e oggetti di valore a casa.
  • Porti qualcosa da leggere per passare il tempo. Non dimentichi le cuffie e il caricatore per il suo smartphone.

Pianificare e coordinare l’uscita dall’ospedale

Non appena conosce la data di dimissione, può pianificare il suo ritorno a casa e le fasi successive per la convalescenza e inviare le fatture per il pagamento. Come torna a casa? Quali limitazioni deve prevedere? Hai bisogno della Spitex, di un aiuto domestico o di altri mezzi? Chiarisca queste domande con il suo medico prima delle dimissioni.

Pianificare la riabilitazione

Ha bisogno di altre terapie o è opportuno un soggiorno in una clinica di riabilitazione? Ci contatti. I nostri esperti per l’accompagnamento dei pazienti coordineranno la sua degenza in una clinica di riabilitazione o organizzeranno su richiesta una riabilitazione all’estero.

Entrata in casa di cura

Non è possibile tornare a casa? Confronti le case per anziani e di cura nelle sue vicinanze.

La casa di cura può essere scelta liberamente. Confronti fra loro i vari istituti. Si faccia inviare la documentazione, richieda la carta valoriale, il regolamento e il catalogo delle prestazioni nonché un calcolo dei costi. Visiti l'istituto e le camere. Chieda se è possibile un soggiorno di prova o durante le vacanze nell'istituto.

I costi delle cure sono assunti dall'assicurazione malattie, da chi soggiorna nella casa e, se necessario, dall'ufficio di assistenza sociale.