Capogiri/Vertigini

Le cause dei capogiri o delle vertigini sono molto varie (pressione arteriosa bassa, disturbi del sistema dell’equilibrio, ecc.).

Sommario

Le cause dei capogiri o delle vertigini sono molto varie (pressione arteriosa bassa, disturbi del sistema dell’equilibrio, ecc.). Il capogiro o la vertigine sono percepiti come una sensazione poco chiara di stordimento, o come di rotazione, di oscillazione, di barcollamento, di fluttuazione o di essere tirati su e giù come se si fosse su un ascensore. Durante un attacco di vertigini ci si deve stendere, sollevare le gambe e bere acqua fresca.

Sintomi

Sintomi principali

  • Vertigini rotatorie: come se si fosse su una giostra
  • Vertigini oscillatorie: come se si fosse su una nave
  • Vertigini dell’ascensore: come se si fosse su un ascensore in movimento
  • Essere storditi, sentirsi intontiti o privi di equilibrio
  • Insicurezza nel camminare / nello stare in piedi

Altri sintomi

Cause e trattamento

Cause

Le cause dei capogiri e delle vertigini sono molteplici. Il “tipo” di vertigine può essere utile per determinare le cause del disturbo. L’elenco comprende le cause più diffuse ma non è esaustivo.

  • Vertigini rotatorie, oscillatorie, dell'ascensore: rimandano a un disturbo del sistema dell’equilibrio
  • Sentirsi storditi, privi di equilibrio, insicuri sulle gambe: può rimandare a molte cause al di fuori del sistema dell’equilibrio.

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Dato che le cause delle vertigini o dei capogiri sono molto varie, ci sono vari controlli da effettuare. Non sempre si riesce a trovare un’unica causa determinante. La terapia si basa su ciò che origina le vertigini o i capogiri.

Possibili controlli
  • Esami neurologici (p. es. toccarsi il naso con il dito indice, camminare lungo una linea, ecc.)
  • Esami medici otorinolaringoiatrici (p. es. acqua calda/fredda nell’orecchio, occhiali di Frenzel, controllo dell’udito, ecc.)
  • Elettrocardiogramma (ECG)
  • Test di Schellong (misurazioni della pressione arteriosa sdraiati e in piedi)
  • Prelievo di sangue (elettroliti, eritrociti, ecc.)
  • RMI (se si sospetta una malattia del cervello / un attacco ischemico)
Possibili terapie

Cosa posso fare da solo?

  • Quando si hanno dei capogiri/degli attacchi di vertigini, sedersi o sdraiarsi per evitare lesioni a seguito di cadute
  • Tenere le gambe sollevate
  • Bere acqua fresca
  • Mantenere lo sguardo dritto davanti a sé

Prevenire

  • Bere a sufficienza
  • Fare attività fisica regolare

Quando andare dal medico?

  • Se gli attacchi di vertigini perdurano
  • Se i capogiri/le vertigini sono ricorrenti
  • Disturbi ulteriori come forti mal di testa, sintomi di paralisi o improvvise difficoltà nell’articolare le parole
  • Malattie precedenti del sistema cardiocircolatorio (p. es. fibrillazione atriale)
  • Precedenti attacchi ischemici

Sinonimi

Capogiro, vertigine, vertigini rotatorie, vertigini dell’ascensore, oscillazione laterale, perdita di equilibrio, sensazione di vertigine

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti